Cara Prof.ssa Numa,
Difficile è trovare un senso o delle parole di sollievo da dare ai suoi familiari e amici.
Riflettendo, però, credo che ogni incontro, che ciascuno di noi fa nella vita, ci cambi: un sorriso, una parola, un atteggiamento donato agli altri diventa un seme, un tassello della personalità o dell’anima di chi lo riceve
Vedendo le lacrime di mia figlia e percependo la commozione dei suoi compagni di classe sono certo che Lei, Prof.ssa Numa, li ha cambiati.
Nel loro diventare adulti sicuramente troveremo una parte di Lei e del suo essere insegnante e donna.
Grazie di aver condiviso le nostre strade di vita, grazie dei doni che ci ha dato

A nome dei genitori e ragazzi che l’hanno conosciuta
Arturo Federico
Presidente del Consiglio di Istituto del Liceo Artistico di Porta Romana e Sesto Fiorentino